Memorial Previdi: Presentato il torneo in conferenza stampa

', layer: '

IMG_2614

Apple iPhone 6s with iPhone 6s back camera 4.15mm f/2.2 at 4mm and f/2.2, 1/50sec, ISO 25

'} ];

SASSUOLO (MODENA) – E’ stata presentata questa mattina, lunedì 26 agosto, la decima edizione del Memorial Nardino Previdi, il prestigioso torneo di calcio giovanile intitolato all’indimenticato dirigente sportivo in programma da giovedì 29 agosto a domenica 1 settembre nelle province di Modena e Reggio Emilia. Nello scenario dello Sporting Club Sassuolo, elegante location che ormai da anni fa da cornice agli appuntamenti formali, davanti alla stampa, alle istituzioni e ai partner si sono alzati i veli sulla manifestazione dedicata alla classe Allievi 2003 che ospita il meglio del calcio giovanile italiano (e non solo).

LA FAMIGLIA – Come da tradizione la conferenza è stata aperta da Roberta Previdi, figlia assieme a Maria Cristina del grande Nardino, raccontando della volontà di ricordare il padre attraverso una manifestazione dedicata ai giovani nei quali tanto credeva. Parlando a nome della famiglia ha inoltre ringraziato i Comuni e gli enti locali che affiancano il torneo: Sassuolo, Fiorano, Casalgrande, Castellarano, le Province di Modena e Reggio Emilia e la Regione Emilia-Romagna, così come le società sportive partner (Sassuolo Calcio, Sanmichelese, Roteglia, Fiorano e Scandianese-Casalgrandese). Frasi significative sono state espresse inoltre per le istituzioni sportive e per i numerosi sponsor e partner commerciali.

Al discorso di Roberta ha fatto seguito il pensiero di Mauro Orlandi, co-organizzatore del torneo, che ha raccontato come il Memorial sia nato dieci anni fa e si sia ritagliato uno spazio importante nel panorama giovanile nazionale grazie all’impulso della famiglia Previdi, costruendo nel corso del tempo una organizzazione che garantisce con l’azione di Tommaso Pagani – nipote di Nardino – una sicura continuità per il futuro.

GLI INTERVENTI – Oltre al direttore generale dello Sporting Club Sassuolo Andrea Sarti, che ha fatto gli onori di casa, in conferenza stampa sono intervenuti il dirigente di Bper Banca Stefano Franchini, il segretario generale del Sassuolo calcio Andrea Fabris, il direttore generale del Modena calcio Roberto Cesati, l’assessore al Bilancio del Comune di Sassuolo Corrado Ruini e l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Fiorano Monica Lusetti, declinando per le rispettive realtà commerciali, sportive e pubbliche l’affiancamento alla manifestazione e ricordando la figura di Previdi e la condivisione dei valori di correttezza, sportività e impegno per le nuove generazioni. E’ stata sottolineata la rilevanza della manifestazione, che quest’anno risulta specialmente importante per la ricorrenza della decima edizione nel decennale dalla scomparsa del dirigente sportivo: straordinario scopritore di talenti e un raffinato conoscitore di uomini prima ancora che di giocatori, Nardino ha percorso mezzo secolo di calcio italiano con la competenza e la leggerezza di un signore d’altri tempi che ha messo a frutto nei migliori club italiani come pure alle società di “provincia” alle quali durante la carriera è sempre stato legato.

LE ELIMINATORIE – Come noto 12 saranno le squadre partecipanti al Memorial, divise in quattro raggruppamenti: Hellas Verona, Carpi e i campioni in carica dell’Atalanta saranno nel gruppo A; Sassuolo, Spal e i danesi dell’Helsingor faranno parte del raggruppamento B; Roma, Chievo Verona e Reggio Audace si affronteranno nel C; infine Parma, Torino e Modena si fronteggeranno nel girone D. Saranno le due formazioni scaligere, la Reggio Audace e il Carpi a scendere per prime in campo nei quattro anticipi previsti per la serata di giovedì 29, nella tornata iniziale di incontri: alle 19.30 sono state fissate le sfide tra Hellas Verona e Carpi (allo stadio Ferrari di Fiorano) e tra Chievo Verona e Reggio Audace (allo Zanti di San Michele dei Mucchietti di Sassuolo). A seguire alle ore 21, sugli stessi terreni di gioco, si svolgeranno i match Helsingor-Spal (a San Michele) e Parma-Modena (a Fiorano). Venerdì 30 avranno luogo le gare della seconda giornata, tutte alle 20.30, tra le quali spicca l’incontro inaugurale al Ricci di Sassuolo tra i neroverdi e l’Helsingor che sarà preceduto dalla cerimonia inaugurale della manifestazione con saluto della famiglia Previdi e delle autorità. Nella mattinata di sabato 31 agosto si concluderà la fase a gironi col terzo e ultimo turno, previsto per le 10.30, con una variazione rispetto al calendario già diffuso: Roma-Chievo Verona si disputerà non a Sassuolo bensì a Roteglia di Castellarano, all’impianto parrocchiale Socche.

LA FASE FINALE – Soltanto i sodalizi primi qualificati di ciascun girone accederanno alla fase eliminatoria del torneo e le combinazioni delle semifinali saranno affidate ai sorteggi, da effettuarsi a fine mattinata allo Sporting: le quattro compagini si sfideranno nel pomeriggio sempre di sabato 31 agosto a San Michele, con le due gare organizzate alle 16.30 e alle 18. La coppia di vincenti darà vita alla finalissima, programmata per le 10.30 di domenica 1 settembre a San Michele e che sarà seguita dalle premiazioni. Spicca a proposito tra i riconoscimenti la volontà di intitolare il premio Fair play alla memoria di Sergio Saleri, scomparso di recente, già presidente del Brescia e protagonista assieme a Nardino della storica promozione in A delle Rondinelle nel 1980.

Tutte le informazioni aggiornate sul Previdi sono disponibili sul sito web www.memorialprevidi.it e sulla pagina facebook www.facebook.com/MemorialNardinoPrevidi.

0
0

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*