Banner
 

Login



Visitatori

Sponsor Silver

Partners Beverage

Banner
Banner
RIVIVI IL MEMORIAL PREVIDI 2013 ATTRAVERSO LE 4000 IMMAGINE NELLA GALLERIA FOTOGRAFICA
Martedì 03 Settembre 2013 20:28

Tanti personaggi, tantissimi giocatori, pubblico, bambini, famiglie e addetti ai lavori, tutto questo è stato immortalato con oltre 4000 fotografie da Mino Spano ed il suo Staff (Luca e Pietro Giovannelli, Fabio Paroli, Maurizio Colombini e Cristina Piva). Come tutti gli anni i nostri onnipresenti fotografi calcano tutti campi di gioco, l'area Hospitality e riescono ad immortalare le fase salienti della manifestazione o momenti curiosi. Rivivi attraverso la galleria fotografica 2013 i tre giorni del 4° Memorial dedicato a Nardino Previdi.

 
IL MILAN E' LA REGINA DELLA QUARTA EDIZIONE DEL MEMORIAL NARDINO PREVIDI
Domenica 01 Settembre 2013 13:10

Il Brescia è la grande favorita della quarta edizione, squadra di primissima qualità, società che continua a mettere in vetrina giovani di grande levatura. Milan leggermente sfavorito, complice anche l'assenza della perla Mastour, il fuoriclasse degli Allievi è stato convocato in nazionale. Clima mite, habitat perfetto per una partita di pallone. A bordo campo ben tre generazione di Previdi ad assistere la partita, in prima fila Tommaso Pagani, nipote del grande Nardino e colonna del comitato organizzatore.
Primo tempo di studio, ritmi blandi, a dare la scossa qualche buona percussione solitaria di Vassallo, bravo a dare profondità alla manovra rossonera. Il Brescia attende e si rende pericolosa grazia anche al buon possesso palla: nel primo tempo si distingue l'ottimo Filippo Strada, bravo a non dare punti di riferimento. L'attaccante bresciano però deve fare i conti con Davide Mondonico, difensore molto dotato, una promessa del vivaio milanese.
La gara si sblocca nella ripresa con la rete del bomber Andrea Vassallo: l'ariete svetta più in alto di tutti e devia di testa il cross da corner. Capocciata decisiva della punta che tanto piace a mister Omar Danesi.  Non è finita: il Brescia si sbilancia alla ricerca del pareggio, però arriva il 2-0 ad opera di Yuri Meleleo, jolly puntualmente utilizzato nella ripresa per dare brio in avanti. Contropiede sulla sinistra, la punta si accentra e gonfia la rete difesa dal giovane Marco Flommi. L'estremo bresciano era stato protagonista di alcune parate impossibili solo qualche momento prima. Nel finale gioia per Filippo Strada che conquista, anzi, rafforza la classifica marcatori siglando il rigore del 2-1 (con 4 reti segnate è il miglior marcatore della quarta edizione).
Il Milan dopo la sconfitta della passata stagione ai danni della Roma ai rigori riesce a salire nel gradino più alto del Previdi.

 
MIGLIOR GIOCATORE A GAMARRA DEL MILAN, GOLEADOR STRADA DEL BRESCIA, MIGLIOR PORTIERE A CHIRIAC
Domenica 01 Settembre 2013 13:06

Sono stati consegnati i premi speciali del Previdi 2013, anche se dobbiamo dire che la grande qualità dimostrata ha messo in seria difficoltà di scelta la commissione che ha avuto l'onore di avere tra i suoi membri Daniele Adani. L'ambito premio come Miglior Giocatore è andato al centrocampista Gamarra del Milan premiato proprio da Daniele Adani. Il Mister Bortolo Mutti ha premiato il Miglior Allenatore  ovvero Danesi del Milan, che oltre ad aver vinto la manifestazione ha dimostrato un ottimo gioco corale. Il Miglior portiere, con tanti numeri 1 di alto livello, è andato al modenese Chiriac che ben si è comportato durante tutta la manifestazione, la premiazione è stata effettuata dal nipote di Nardino ed ex portire del Sassuolo Pagani Edoardo. Capoccannoniere della manifestazione con 4 reti segnate è stato Strada del Brescia Calcio premiato da Gianfranco Villani, Presidente del Progetto Calcio Sassuolo società organizzatrice del torneo. Ultimo, ma non meno importante, è il premio Fair Play, da quest'anno intitolato all'ex presidente dell'Atalanta Ruggeri. Proprio la moglie di Ruggeri, Daniela, ha consegnato il pramio al medico sociale della A.S. Roma il Dott. Del Vescovo Riccardo per aver soccorso un raccattapalle colto da malore durante la gara inaugurale.
(nelle foto: sopra il capoccannoniere della manifestazione Strada del Brescia, sotto Mutti premia il miglior allenatore del torneo Danesi del Milan)

 
BORDOCAMPO, DANIELE ADANI: "IMPORTANTE PARLARE DI GIOVANI E SETTORE GIOVANILE"
Domenica 01 Settembre 2013 12:49

A fine gara abbiamo parlato con Daniele Adani, vecchio amico della manifestazione: “E' sempre bellissimo venire a fare visita alla finale, stimo molto l'organizzatore Dall'Omo e sono molto interessato al calcio giovanile” l'ex difensore centrale di Fiorentina, Inter e della Nazionale, ha poi parlato del calcio giovanile: “Oggi tutto il movimento è in fermento, giovani e attività giovanile sono al centro di ogni dibattito, molto è stato fatto per migliorare e molto si farà...” In conclusione alcune battute in ricordo della figura di Nardino Previdi: “Una grande figura del calcio giovanile, ai miei tempi era uno dei pochi grandissimi del calcio nazionale, stimato in ogni società. Sono uomini che hanno fatto grande il nostro calcio”

(nella foto Adani con la maglia della Nazionale)

 
NELLA FINALINA LA ROMA PASSA AI RIGORI CONTRO UN BUON MODENA
Domenica 01 Settembre 2013 12:41

Buono l'avvio dei canarini che, grazie a una percussione corale per vie centrali, riescono a fare filtrare una palla letale in area. Suggerimento perfetto che viene deviato, la sfera carambola sui piedi di Vernillo che è bravo a siglare, da posizione ravvicinata, la rete del momentaneo 1-0. Pochi minuti e le furie di mister Roberto Muzzi pareggiano con Cali che è bravo a liberarsi in area, aggirata la difesa, l'attaccante non deve fare altro che scegliere l'angolo più lontano. Tutto come prima, 1-1 e palla al centro. Nella ripresa da segnalare alcune parate superlative di Chiriac e alcune ottime giocate, in ripartenza, del Modena. Roma padrona del campo ma in area manca l'attaccante, il guizzo giusto per andare a rete. Il risultato non cambia, il verdetto della finalina si deciderà ai calci di rigore. Sequenza calci di rigore: 16 Roma gol, 15 Modena fuori, 8 Roma gol, 16 Modena fuori, 9 Roma parata, 11 Modena parata, 3 Roma gol.
Con questo risultato la Roma si aggiudica il terzo posto, il Modena un mancato podio ma ha dimostrato un buon gioco grazie anche al nuovo tecnico Pavan.
(nelle foto: sopra la Roma 3° classificata, sotto le premiazioni del Modena)

 
COME SEMPRE GRANDI PERSONAGGI DEL CALCIO PRESENTI AL TORNEO
Sabato 31 Agosto 2013 17:23

Ormai il Memorial dedicato a Nardino Previdi è diventato un appuntamento per addetti ai lavori, sia per commemorare la figura dello storico dirigente sia come possibilità di visionare i talenti del futuro e parlare di calcio. Anche l'edizione 2013 ha fatto il pienone di personaggi del calcio: Bortolo Mutti (mister tra le altre di Palermo, Modena ecc..), Daniele Adani (ex Inter,Lazio, Fiorentina e Nazionale ora commentatore Sky), Roberto Muzzi (ex di Roma, Lazio, Torino ora allenatore Roma Allievi), Damiano Tommasi (ex Nazionale ora Pres. AIC), Filippo Galli (ex di Milan ora al timone del settore giovanile rosso nero), Massimo Larini (ex d.s. di Parma e Udinese), Pierluigi Casiraghi (ex di Juve e Lazio), Simone Pavan (ex giocatore Professionista ora allenatore allievi Modena), Mauro Mayer (capitano della mitica "Longobarda" che conquistò la serie A con il Modena, ora allenatore Allievi Sassuolo), Carlo Regalia (Pres. A.DI.SE), Massimo Piscedda (selezionatore Nazionale serie B), Giancarlo Corradini (ex tra le altre di Napoli e Torino ed ex allenatore della Juventus), Juri Tamburini (oltre 450 partite nei professionisti), Raffaele Nuzzo (numero uno tra le altre di Inter e Reggiana), Paolo Mandelli (ex professionista ora tecnico della Primavera del Sassuolo), Alberto Monguidi (responsabile comunicazione della Lega di serie B).


....e speriamo di non esserci dimenticati nessuno....

 
WORKSHOP RIUSCITO, GRANDI OSPITI E TANTA PARTECIPAZIONE
Sabato 31 Agosto 2013 17:05

NON solo calcio giocato al Memorial Previdi. Al termine delle gare di sabato mattina squadre, allenatori e addetti ai lavori si sono trovati per pranzare insieme allo Sporting di Sassuolo: una sorta di Terzo Tempo dedicata alla memoria del mai dimenticato direttore.

Il Terzo Tempo si è poi articolato con una splendida discussione dedicata al calcio giovanile e ai settori giovanili d'Europa. Ennio Bulgarelli, autore del libro “Settori Giovanili d'Europa” ha introdotto l'argomento invitando i presenti a interagire. Tra gli ospiti segnaliamo Massimo Piscedda (selezionatore Serie B), Giancarlo Corradini (allenatore che ha lavorato anche col Watford), Roberto Muzzi, Luca Cavazzuti della Figc e tanti altri. Moderatore della discussione il celebre Alessandro Iori (Trc e Mediaset Premium). "Oggi il calcio vive giorni difficili, aiutare i giovani è importante ma se aiutarli significa obbligare gli allenatori a schierare elementi anagraficamente utili, allora..." Continua la polemica Tommasi-Macalli, anche al Memorial Previdi. L'incontro si è poi articolato con le dichiarazioni dei presenti che hanno espresso il loro parere riguardo al fattore età media e riguardo al rilancio dei giovani. Tra i più apprezzati il commento di mister Muzzi, grande attaccante del passato recente e oggi al servizio della Roma: "Basta con le classifiche, facciamo come in Inghilterra. Non serve vincere i campionati coi Giovanissimi e con gli Allievi, il traguardo? Portare i ragazzi dal settore giovanile alla prima squadra"

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 12

Sponsor Gold

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Partner Area Hospitality

Banner
Banner

Sponsor Tecnico

Banner
Banner

Vettura Ufficiale

Banner

Media Partner

Banner